Chi è Paolo Racugno

Un atleta sardo poliedrico che ha seminato vittorie per 60 anni

Paolo Racugno e le Presenze in Azzurro, Gli incarichi, I riconoscimenti


 

Paolo Racugno, nato a Iglesias il 7 maggio 1917

 

                                                                              brillante studente universitario poi laureatosi in giurisprudenza, inizia con la disciplina sportiva dell'Atletica Leggera nel settore dei lanci. Rivelatosi da subito un campione vincendo a livello regionale.

 

All'età di 16 anni, nel 1933, esordisce in campo nazionale partecipando al Concorso Ippico Nazionale di salto ad ostacoli di Cagliari. Davanti al Principe Umberto di Savoia conquista il 3° posto assoluto.

 

Ottiene un 1° posto tra gli Universitari ai Littoriali dello Sport a Torino. Seguono una miriadi di successi in campo regionale per lunghi anni. Diventa capofila di una pattuglia di cavalieri sardi confermandosi ripetutamente Campione Regionale di salto ad ostacoli nel completo.

 

In campo internazionale ottiene lusinghieri piazzamenti ai CSI Indoor di Vienna (anni 1967-1968) e di Meobling (Karinzia) nel 1969.

 

Rappresenta l'Italia nel Completo negli anni '50 e partecipa a gare di Pentathlon Moderno.


Presenze in azzurro


  • Dal 1953 al 1955 è in forza a Passo Corese come probabile olimpico (P.O.) ed è componente della Squadra Ufficiale.
  • Nel 1954 partecipa al Campionato Europeo di Basilea.
  • Nel 1955 partecipa al completo di Windsor (GB) ed è in campo nella Preolimpica di Torino.
  • Nel 1956 è Cavaliere di riserva alle Olimpiadi Equestri di Stoccolma.

Gli incarichi

  • Fiduciario Regionale del Pentathlon Moderno per la Sardegna e Consigliere Nazionale della stessa Federazione.
  • Presidente del CONI provinciale di Cagliari per 19 anni.
  • Presidente della Sezione dell'ANAOI di Cagliari che fonda nel 1960 e guida fino al gennaio 2006.
  • Presidente e istruttore di equitazione del Circolo Ippico "Paolo Dettori".

I riconoscimenti


  • Stella d'Oro del CONI al merito sportivo.
  • Premio F.I.S.E. Federazione Italiana Sporti Equestri alla carriera.
  • Premio Istituto Incremento Ippico della Sardegna.
  • Premio AONI 2004 XV Sessione dell'Accademia Olimpica Nazionale Italiana a Padova.
  • Premio Panathlon "Una vita per lo sport".

Dottor Paolo Racugno ci lascia una eredità infinita e in un vuoto incolmabile a 101 anni compiuti nel mese di agosto del 2018.